News

Igiene urbana


AVR e l’impegno ambientale a Fara in Sabina

Lo scorso 19 giugno si è tenuta la prima Giornata Ecologica del Comune di Fara in Sabina. L’evento, organizzato in partnership con AVR che ha in carico i servizi di igiene urbana e di gestione del patrimonio comunale e che per l’occasione ha fornito guanti, pinze e sacchetti per la raccolta dei rifiuti, ha accolto un buon numero di cittadini interessati al mantenimento e salvaguardia degli spazi naturali.

L’Assessore Fabio Bertini ha dichiarato infatti che l’Amministrazione ha preso sul serio la questione ambientale e intende investire tempo ed energie per sensibilizzare al tema anche nel corso dei prossimi anni. Per concretizzare tale obiettivo, il Comune insieme ad AVR, alle Associazioni di volontariato del territorio e al gruppo consiliare Il Ponte, si sono ritrovati alle 7:30 della mattina di sabato 19 giugno e, organizzandosi in squadre, si sono subito messi al lavoro per restituire pulizia e decoro ad alcune aree di territorio comunale individuate per la bonifica a causa di una presenza massiccia di rifiuti. Nella cittadina laziale di 14.000 abitanti sono stati moltissimi i volontari che hanno sposato la causa ambientale e che si sono presentati per dare supporto a questa iniziativa di pubblica utilità e di sensibilizzazione, riscoprendo il piacere di tutelare il proprio territorio. La giornata ecologica è stata solo una piccola evidenza della più ampia visione ambientalista del Comune di Fara in Sabina che, in risposta alle esigenze attuali, ha predisposto una serie di iniziative per il corretto riciclo dei rifiuti come il posizionamento di 18 punti di raccolta degli oli esausti e la realizzazione dell’Isola Ecologica nel prossimo autunno.

Una giornata importante per la comunità, che sarà ripetuta annualmente per sensibilizzare i cittadini di tutte le età in merito all’importanza della tutela ambientale e del rispetto delle normative di igiene e decoro. Gli operatori AVR, che hanno supportato le attività di raccolta, hanno portato a smaltimento oltre 3.000 kg di rifiuti ingombranti, 2.000 kg di RAEE e 3.000 kg di rifiuti indifferenziati. Un impegno, quello della trasformazione del rifiuto in risorse, che AVR mette in campo da diversi anni e che, dal 2016, ha concretizzato sul territorio con la costruzione dell’impianto di trattamento rifiuti di Guidonia Montecelio e l’acquisizione di altre strutture all’avanguardia per la trasformazione dei rifiuti in risorsa.