News

Gestioni manutenzioni costruzioni


Firenze presenta “A Regola D’Arte”. Il contratto di Global Service per la gestione e manutenzione della rete stradale fiorentina

Lo scorso 26 ottobre a Palazzo Vecchio è stato presentato ufficialmente il nuovo servizio di Gestione e Manutenzione stradale del Comune di Firenze dal nome “A Regola D’Arte”. Il contratto, in modalità “Global Service”, vede AVR S.p.A., capogruppo del RTI con Sodi Strade s.r.l., Smart Engineering s.r.l. e Hydea S.p.A.. Per l’occasione sono stati portati in Piazza della Signoria alcuni dei mezzi che dal 12 settembre presidiano le strade del Comune di Firenze, tra questi: l’autoveicolo leggero per rilievi ad alto rendimento, l’autoveicolo pesante modello Unimog per servizi invernali e l’autoveicolo leggero con PMV (pannello a messaggio variabile). Il sindaco Dario Nardella, insieme all’Amministratore Delegato del Gruppo AVR Claudio Nardecchia e all’Assessore alla Mobilità e Lavori Pubblici Stefano Giorgetti, ha fatto il punto a poco più di un mese dall’avvio del servizio.

Sono stati 542 gli interventi eseguiti di cui 452 di ripristino di anomalie e 90 di messa in sicurezza. Ogni intervento è stato classificato in base ad un codice, in particolare gli interventi a codice rosso (riferiti al pronto intervento di emergenza) sono stati 182, mentre gli interventi detti anche a “guasto” sono stati 30 a codice giallo e 330 a codice verde. Molti altri interventi sono stati eseguiti, tra cui le attività di pavimentazione stradale che hanno implicato l’utilizzo di 1.200 chilogrammi di conglomerato a freddo e 150 tonnellate di conglomerato a caldo.

Durante la conferenza stampa sono state fornite spiegazioni anche sull’operatività e funzionalità di alcuni servizi innovativi tra cui la Centrale di Governo che svolge le funzioni di Contact Center per l’acquisizione in tempo reale delle richieste di intervento, Pronto Intervento, Sorveglianza Tecnica Stradale, Servizi Invernali, Gestione dei sinistri, Censimento e rilievo beni stradali, Programmazione e progettazione degli interventi e Manutenzione ordinaria a guasto.

Un altro elemento di rilievo citato durante la conferenza stampa sono stati i canali di comunicazione messi in campo con il Global Service, in particolare tutte le attività e gli strumenti volti a fornire al cittadino gli elementi necessari per segnalare e rendere l’operato del Global Service un’attività condivisa. Grazie infatti al numero 055.055, ai Quartieri, ‘Chatta la buca’ e ai profili social (facebook e twitter) di “A Regola d’Arte” si potranno segnalare e controllare gli interventi in modo immediato.

Clicca e leggi di più