Impianti

Impianti

AVR è in continua evoluzione nel processo di rafforzamento nel settore dei servizi ambientali, in cui è presente con servizi di igiene urbana, gestione rifiuti in ambito autostradale e stradale, interventi di bonifica e gestione di impianti di selezione, trattamento e stoccaggio rifiuti.
Nell’ambito impiantistico AVR provvede alla gestione di tre piattaforme per lo stoccaggio e il trattamento dei rifiuti, sia urbani che speciali (pericolosi e non pericolosi), localizzate a Guidonia Montecelio (RM), Acquaviva delle Fonti (BA) e Capurso (BA).

Piattaforma di Guidonia Montecelio (RM)

VIA DEGLI ABETI, 1 - 00012 GUIDONIA MONTECELIO (RM) - TELEFONO: 0774.055555 - FAX: 0774.055666

La nuova piattaforma è entrata in esercizio a maggio 2016 ed è composta da tre linee impiantistiche distinte e indipendenti, una per il trattamento e recupero dei rifiuti da spazzamento stradale, le altre due per la selezione dei rifiuti solidi recuperabili provenienti dalla raccolta differenziata (imballaggi in carta/cartone e imballaggi in plastica/multi-materiale leggero).

La linea di trattamento e recupero dei rifiuti da spazzamento stradale consente di recuperare circa il 70% dei rifiuti in ingresso trasformandoli in sabbia, ghiaino e ghiaietto di qualità certificata riutilizzabili come materie prime nel settore delle costruzioni, grazie ad una tecnologia soil-washing unica in Italia brevettata da Ecocentro-Gruppo Esposito. Si tratta del primo impianto in Lazio in grado di sottrarre dallo smaltimento i rifiuti da spazzamento, restituendo materie prime certificate e coniugando la sostenibilità ambientale con il risparmio economico derivante da un prezzo di conferimento più basso.

Le linee di recupero di carta e cartone e del multimateriale leggero (platica e metalli) consentiranno di recuperare 30.000 tonnellate all’anno di rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata, tra cui quella dei comuni dove AVR è gestore dei servizi di igiene urbana.

Sono state progettate utilizzando le tecnologie più avanzate, che prevedono l’utilizzo di un vaglio balistico e di due lettori ottici per massimizzare la separazione delle frazioni recuperabili dalle frazioni di scarto.

Tale elevata efficienza di separazione colloca il materiale riciclabile selezionato nelle fasce qualitative migliori, per le quali i Consorzi di filiera (Corepla, Comieco, Ricrea e Cial) riconoscono il corrispettivo economico più elevato, a beneficio delle Amministrazioni e dei Gestori che conferiranno il rifiuto presso l’impianto di AVR.

L'iniziativa in cifre

3linee di recupero rifiuti

60.000tonnellate all'anno di rifiuti autorizzati

20.000mq di superficie

16,5milioni di euro compleassivamente investiti

20nuove assunzioni di personale dedicato alla piattaforma

Piattaforma Polifunzionale di Acquaviva delle Fonti (BA)

VIA SAMMICHELE Z.I. – 70021 ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA) – TELEFONO: 080769958 – FAX: 080762980

La piattaforma è autorizzata, giusta Autorizzazione Integrata Ambientale rilasciata dalla Regione Puglia, al trattamento, ricondizionamento, messa in riserva e stoccaggio di rifiuti speciali (pericolosi e non pericolosi), raccolti sul territorio attraverso i circuiti della macro-raccolta e della micro-raccolta e conferiti da terzi.

L’attuale Autorizzazione Integrata Ambientale (Regione Puglia DD 29/14) prevede diverse attività di gestione rifiuti: Deposito preliminare D15 t/a 4.500 - Ricondizionamento preliminare D14 t/a 4.500 -Raggruppamento Preliminare D13 t/a 4.500 – Inertizzazione Solidificazione/stabilizzazione D9 t/a 45.000 - Disidratazione fanghi D9 t/a 45.000 - Miscelazione D9 t/a 4.500 - Evaporazione D9 t/a 16.200 - Soil washing D9 t/a 45.000 - Trattamento chimico/fisico rifiuti liquidi D8 e D9 t/a 21.600

AUTORIZZAZIONE
Download PDF

Piattaforma di Capurso (BA)

VIA CASAMASSIMA KM 11,200 – 70010 CAPURSO (BA) – TELEFONO: 0809144876 – FAX: 0809144626

La piattaforma, entrata in esercizio nel 2011, è gestita dalla società controllata TEOREMA S.p.A..

La piattaforma è autorizzata, giusta Determinazione della Città Metropolitana di Bari, al trattamento, stoccaggio provvisorio, messa in riserva, smaltimento e/o recupero di rifiuti speciali non pericolosi. La sua capacità di trattamento è di circa 80.000 t/a.

All’interno della piattaforma è attivo un impianto semiautomatico per la selezione, cernita e pressatura dei rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata sia in ambito urbano sia in ambito industriale/commerciale che vengono successivamente avviati al recupero, attraverso la filiera dei consorzi di recupero (COMIECO, COREPLA, COREVE, CiAL, RICREA).

AUTORIZZAZIONE
Download PDF

POTREBBE INTERESSARTI